Agenda Pubblicazioni

  • A quando un'Agenda delle Pubblicazioni? In che ordine pensate di pubblicare i manuali? Quali chicche pensate di sfornare? Per il calendario credo che sia presto, ma per avere una scaletta indicativa penso si possa già fare (o fare a breve) ^_^


    Ciao :)

    ---

    Io sono colui che ha visto l'alba dei tempi

    Io sono il fuoco primordiale

    La mia pelle è più dura del ferro

    I miei muscoli molle di acciaio

    La mia intelligenza è senza limiti

    Io sono quello che voi umani chiamate...

    DRAGO!

  • Perdonami, non avevo proprio visto il thread.

    Temo che non siamo ancora in grado di definire un'agenda delle pubblicazioni (per ora facciamo ancora fatica a definire esattamente i tempi con cui riusciremo a pubblicare il Regolamento). Man mano che andiamo avanti dovremmo riuscire ad avere un calendario più definito!


    Ci sono 3 cose che però posso anticipare in maniera più o meno vaga:

    1. Riguardo al "Messaggero di Aventuria" e alla serie di avventure brevi "Opere Eroiche", abbiamo una sorpresa in serbo riguardo all'ordine di pubblicazione, che riveleremo nelle prossime settimane. ;)
    2. Da Ulisses Spiele ci hanno suggerito la possibilità di combinare più manuali in uno. Ad esempio con i due Compendi di regole o i tre regolamenti di Magia. Ci sembrerebbe particolarmente utile procedere con questa operazione di sintesi dei manuali nel caso del Bestiario. È ancora presto per deciderlo, ma è sicuramente una cosa che discuteremo anche qui nel forum.
    3. La prossima opera in cantiere dopo il Regolamento sarà inevitabilmente l'Almanacco Aventurico, come prima opera generale sull'ambientazione. A seguire avremo una vasta selezione tra manuali di regole e manuali di ambientazione. Dei secondi tra l'altro comincia ad esserci una corposa selezione nell'edizione tedesca, tra Andergast & Nostria, il Grande Fiume, l'Arania, il Thorwal in prossima uscita (qui c'è un elenco completo), più il manuale speciale su Havena (che ci piacerebbe molto tradurre già da domani :D). Probabilmente anche qui conviene seguire il tracciato delle edizioni tedesca e inglese, cominciando con Andergast & Nostria (The Warring Kingdoms) visto che si tratta di una regione molto interessante, adatta a giocatori neofiti, sede de "La Foresta senza Ritorno" e che contiene anche le regole per i Druidi.
  • 1. Non vedo l'ora di mettere le mani su un certo Tamburo...

    2. Al di là della convenienza per noi "clientela" sarebbe un'opzione fantastica sia per completismo sia per rimettersi in pari per quanto possibile sia per avere dei gioielli di manuali!

    3. !!!

  • Perdonami, non avevo proprio visto il thread.

    Temo che non siamo ancora in grado di definire un'agenda delle pubblicazioni (per ora facciamo ancora fatica a definire esattamente i tempi con cui riusciremo a pubblicare il Regolamento). Man mano che andiamo avanti dovremmo riuscire ad avere un calendario più definito!


    Ci sono 3 cose che però posso anticipare in maniera più o meno vaga:

    1. Riguardo al "Messaggero di Aventuria" e alla serie di avventure brevi "Opere Eroiche", abbiamo una sorpresa in serbo riguardo all'ordine di pubblicazione, che riveleremo nelle prossime settimane. ;)
    2. Da Ulisses Spiele ci hanno suggerito la possibilità di combinare più manuali in uno. Ad esempio con i due Compendi di regole o i tre regolamenti di Magia. Ci sembrerebbe particolarmente utile procedere con questa operazione di sintesi dei manuali nel caso del Bestiario. È ancora presto per deciderlo, ma è sicuramente una cosa che discuteremo anche qui nel forum.
    3. La prossima opera in cantiere dopo il Regolamento sarà inevitabilmente l'Almanacco Aventurico, come prima opera generale sull'ambientazione. A seguire avremo una vasta selezione tra manuali di regole e manuali di ambientazione. Dei secondi tra l'altro comincia ad esserci una corposa selezione nell'edizione tedesca, tra Andergast & Nostria, il Grande Fiume, l'Arania, il Thorwal in prossima uscita (qui c'è un elenco completo), più il manuale speciale su Havena (che ci piacerebbe molto tradurre già da domani :D). Probabilmente anche qui conviene seguire il tracciato delle edizioni tedesca e inglese, cominciando con Andergast & Nostria (The Warring Kingdoms) visto che si tratta di una regione molto interessante, adatta a giocatori neofiti, sede de "La Foresta senza Ritorno" e che contiene anche le regole per i Druidi.

    Il combinare più manuali in uno è un'opzione interessante per evitare di rimanere troppo indietro e per costruire qualcosa di più coerente (ad esempio, un unico bestiario, anziché tre o quattro). Non so quanto grandi siano i manuali specifici dell'ambientazione, ma forse qualche accorpamento potrebbe essere utile anche qui.

    Per quanto riguarda la sorpresa, attendo ^_^


    Ciao :)

    ---

    Io sono colui che ha visto l'alba dei tempi

    Io sono il fuoco primordiale

    La mia pelle è più dura del ferro

    I miei muscoli molle di acciaio

    La mia intelligenza è senza limiti

    Io sono quello che voi umani chiamate...

    DRAGO!

  • Nn posso che essere felice nel vedere tutte queste ottime idee, considerando che da quello scritto da lorenzck sono tutti, o quasi, manuali che attendo con ansia

  • Non so quanto grandi siano i manuali specifici dell'ambientazione, ma forse qualche accorpamento potrebbe essere utile anche qui.

    I manuali di ambientazione sono più difficili da riunire credo: un po' perché è difficile decidere quali regioni vadano insieme in un unico manuale e quali no. In più i manuali regionali si aggirano attorno alle 200 pagine e sono molto eterogenei, per cui includono storia, personaggi, regole, descrizioni di città, segreti per il narratore, etc… è probabilmente più sensato tenerli separati. :)

    I manuali di regole invece hanno una certa ridondanza, per cui accorparli potrebbe essere più facile e, anzi, permettere di avere un singolo manuale "tutto compreso" un po' più snello. (Sono sicuro che Matteo Tusa apprezzerebbe il manuale completo I+II delle divinità!)

  • Si credo che per molti sarà una delusione scoprire che nel manuale base ci sono 6 divinità su 12 e che non ci sono i druidi che pure vengono citati di continuo nell'ambientazione. Comunque credo che per iniziare basti Gotterwerk I, immagino che in Gotterwerk II avranno messo le divinità minori (che francamente trovo anche troppo numerose). Ma chiaramente se si sta parlando di riunire tutto in un manuale siete i miei eroi (vedi sotto).

  • Quanto a riunire insieme più manuali sono non d'accordo ma stra-d'accordo. Ad esempio il bestiario è veramente striminzito, si potrebbe combinare con altri bestiari se ne sono usciti.

  • Matteo Tusa Purtroppo il Regolamento di base è già veramente zeppo di informazioni così… sarebbe stato infinito con tutti gli iniziati. E a quel punto, per correttezza, ci sarebbero dovute essere anche più professioni magiche o perlomeno più maghi. Insomma, non si finisce più. :D


    Il grosso degli iniziati “standard” è tutto in Götterwerk I, mentre in effetti il secondo volume tratta divinità “secondarie” (Levthan, Marbo, Angrosh), sciamani e ordini religiosi minori. Sicuramente come manuale a sé è meno interessante rispetto al primo (fatta eccezione per chi voglia giustamente fare l'iniziato nanico di Angrosh!).

  • Si infatti non mi sognavo nemmeno di poporre che le divinità mancanti fossero introdotte nel manuale base XD. Voto per bestiari tutti in un unico volume e volumone Gotterwerk I e II. Non sapevo dei tre libri sulla magia, anche quelli sarebbe bello averli in un unico volume.

  • Concordo sul fatto che almeno i manuali tematici, tipo religioni, magia, bestiario vengano il più possibile accorpati. Meglio evitare l'effetto pathfinder o 3.5 con svristi manuali che declinano diversi aspetti dello stesso macroargomento.

    Invece pochi, corposi e ben organizzati sono molto meglio.